ricette,  secondi piatti

INVOLTINI DI POLLO AL PISTACCHIO DI BRONTE

Oggi voglio proporvi la ricetta degli involtini di pollo al pistacchio di Bronte, che potete fare anche con qualsiasi altro pistacchio purché non sia tostato e salato, ma vi assicuro che il gusto non sarà lo stesso e in seguito vi spiego il perché.

IL PISTACCHIO DI BRONTE

Una delle tante influenze Arabe nella cucina siciliana è l’uso della frutta secca nelle varie ricette, dolci e salate. Ed io, da questo punto di vista, mi sento molto ‘influenzata’ tanto che quasi in tutto ciò che cucino aggiungo spesso mandorle, pistacchi, noci, pinoli. Il pistacchio è tra i miei preferiti e sono super golosa di tutto ciò che lo contiene!!!

Il pistacchio è una pianta molto antica coltivata dagli antichi ebrei, che ritenevano il suo frutto prezioso. La coltivazione fu poi incrementata dagli Arabi. In Sicilia la coltivazione in forma diffusa si fa risalire al periodo della dominazione araba (827 d.C / 1072 d.C.). I Siciliani chiamano il pistacchio ‘frastuca’ e ‘frastucara’ termini che indicano il frutto e la pianta(termine arabo ‘fastuq’). Gli Arabi strapparono la Sicilia ai Bizantini e trovarono alle pendici dell’Etna l’habitat naturale per uno sviluppo rigoglioso e peculiare della pianta.

Nasce così il pistacchio di Bronte.

Caratteristiche del pistacchio di bronte

La peculiarità del pistacchio di Bronte è dovuta al suo territorio che lo rende un prodotto pregiato e unico. Il terreno lavico, concimato continuamente dalle ceneri vulcaniche, dà origine a un frutto che, dal punto di vista del gusto e dall’aroma, supera come qualità la restante produzione mondiale; infatti il sapore è nettamente più deciso grazie alle caratteristiche del terreno, ricco di sostanze minerali per via delle frequenti colate laviche dell’Etna. Un’altra peculiarità del pistacchio di Bronte è il colore verde intenso dovuto al contenuto di clorofilla, superiore ad altri tipi di pistacchio. La raccolta avviene a fine estate e solo ad anni alterni. Il pistacchio di Bronte è da consumare fresco, senza tostatura o salatura, viene impiegato in svariati usi, anche se il suo trionfo è nella pasticceria con l’impiego nel gelato, paste, torroni, mousse, creme, confetti …ecc. Oltre che in pasticceria trova largo uso anche nei primi (pesto di pistacchio) e nei secondi piatti, uno tra questi: gli involtini di pollo al pistacchio, di cui vi do la ricetta!

Ricetta involtini di pollo al pistacchio di Bronte

INGREDIENTI per 6 persone:

  • 12 fettine sottili di petto di pollo;
  • 150 gr di speck;
  • 300 gr di formaggio philadelphia;
  • 200 gr di pistacchio di Bronte in granella ;
  • pangrattato q.b.
  • uno spicchio d’aglio;
  • olio evo q.b.
  • un po’ di sale

Preparazione degli involtini

Per preparare i nostri involtini di pollo al pistacchio di Bronte versiamo il formaggio philadelphia in una ciotola e aggiungiamo la granella di pistacchio, mescoliamo e mettiamo da parte. Sistemiamo il pangrattato in un contenitore adatto alla panatura (io uso i contenitori di plastica dei gelati da un kg) e aggiungiamo un pizzico di sale; in un’altro contenitore mettiamo l’olio, un’altro pizzico di sale e lo spicchio d’aglio schiacciato.

Stendiamo su una teglia un foglio di carta forno e con un pennello da cucina la spennelliamo con olio evo.

Stendiamo ogni fettina di pollo su un piatto piano abbastanza grande, la copriamo con lo speck e spalmiamo sopra il formaggio philadelphia con il pistacchio, arrotoliamo e passiamo nell’olio, nel pangrattato, a cui volendo possiamo aggiungere del pistacchio tritato, e fermiamo con uno stuzzicadenti. Sistemiamo gli involtini sulla teglia da forno, se avanza pangrattato con pistacchio lo possiamo spolverare sugli involtini, versiamo sopra un filo d’olio e mettiamo in forno già riscaldato a 180°C facendo cuocere per circa 20/30 minuti.

involtini di pollo al pistacchio

P.S.

Non aggiungere altro sale sulle fettine di pollo o sugli involtini, altrimenti verranno salati!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *