liquori,  ricette

RICETTA LIMONCELLO DI CASA MIA

limoni siciliani biologici, per fare limoncello
limoni 100% biologici

Qualche settimana fa, un mio carissimo cugino mi ha portato dei bei limoni 100% biologici appena raccolti, e mi ha chiesto se potevo fargli il mio limoncello fatto in casa.

Non ho esitato a dire di si, la vista di quei bei limoni era talmente attraente che non ho potuto resistere, così mi sono messa subito all’opera per preparare il mio limoncello.

Il limoncello è un delizioso liquore tipico della costiera amalfitana, si ottiene dalla macerazione delle scorze dei limoni in alcool puro a 95°.

Dal gusto dolce e dal profumo intenso, il limoncello è un liquore molto amato anche dalle donne. Può essere degustato a fine pasto, ma anche essere usato in molte ricette dolci per profumare torte, creme e gelati.

Nonostante il limoncello sia un liquore della tradizione campana, anche in Sicilia, terra dove i limoni abbondano, spesso lo prepariamo in casa. La ricetta è molto semplice, ma dà molte soddisfazioni perché si ottiene un prodotto veramente eccezionale che non ha nulla a che vedere con i prodotti industriali. Però, è essenziale la materia prima che deve essere di qualità e soprattutto biologica. Con dei bei limoni possiamo preparare anche la crema di limoncello (qui la ricetta).

Ricetta del mio limoncello

Ingredienti per circa 2 litri di limoncello:

  • 12-14 limoni non trattati;
  • 1 litro di alcool puro a 95°;
  • 700 gr. di zucchero (se piace più dolce 800 gr o anche un kg. );
  • 1 litro di acqua;

Esecuzione ricetta

Dopo aver lavato bene i limoni e averli asciugati, tolgo la buccia con un pelapatate, facendo attenzione a non prendere l’albedo ( lo strato interno della buccia di colore bianco), ma solo la parte gialla, altrimenti il limoncello avrà un gusto amaro.

Verso l’alcool in un contenitore di vetro a chiusura ermetica, aggiungo le bucce dei limoni, chiudo e ripongo il contenitore in un luogo fresco e al buio ( in credenza). Lascio macerare per tre settimane, scuotendo di tanto in tanto il contenitore.

Dopo circa 20 giorni preparo lo sciroppo con l’acqua e lo zucchero.

In una pentola verso un litro di acqua, aggiungo lo zucchero, metto sul fuoco a fiamma dolce e porto a leggera ebollizione mescolando di continuo fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto. Spengo il fuoco e lascio raffreddare.

Chi ha il Bimby può fare lo sciroppo mettendo nel boccale l’acqua e lo zucchero, per 30 minuti a 100°, velocità 1.

Appena lo sciroppo è freddo, verso l’alcool con le bucce in un contenitore grande e aggiungo lo sciroppo. Mescolo bene, tolgo le bucce dei limoni e poi filtro attraverso un colino a maglie strette.

Il mio limoncello è pronto per essere imbottigliato e gustato dopo qualche settimana.

Potete benissimo riporlo in freezer perché non congela.

12 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *